Calendario Scolastico 2014/2015, ecco quando ricomincia la scuola.

back to school

Partiamo con la ripresa delle scuole. La prima campanella suonerà in Alto Adige dove si tornerà sui banchi di scuola l’8 settembre! Seguono il Molise e il Trentino dove si riparte il 10, le scuole in Abruzzo e Valle d’Aosta riapriranno invece il giorno 11 settembre.

Il giorno 15 settembre sarà invece il primo giorno di scuola per la maggior parte delle regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Umbria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria e ancora Veneto, Lombardia, Marche, Piemonte, Sardegna e Toscana.

In Puglia e Sicilia invece si attenderà il giorno 17 settembre.

Per quanto riguarda la prima pausa importante è fissata per Natale dal 22 dicembre al 5 gennaio per Calabria, Campania, Lombardia, la Sicilia rientra un giorno dopo.

In Abruzzo, Lazio, Puglia, Sardegna si farà vacanza dal 23 al 6 gennaio, rientro il 5 per gli abitanti della Liguria. A scuola fino al 24 per Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Piemonte, Toscana e Alto Adige.

Il Carnevale ambrosiano farà chiudere le scuole il 20 e 21 febbraio 2015 mentre per quello romano toccherà il 16 e 17 febbraio. Vi sono diversità da regione a regione, però, considerate ad esempio che in Alto Adige la chiusura sarà dal 16 al 21 e in Piemonte dal 14 al 17.

In alcune regioni, come nel Lazio, la scuola non prevede nessuna chiusura.

Per Pasqua lo stop sarà dal 2 al 7 aprile 2015, sola eccezione per l’Abruzzo che riaprirà l’8.

La fine della scuola sarà per quasi tutte le regioni l’11 giugno, tranne per Toscana, Veneto, Umbria, Sardegna, Marche e Liguria dove si anticiperà al 10 e in Puglia il 9.

Nel Lazio e in Lombardia si finirà il giorno 8 e il 6 in Emilia Romagna. In Trentino l’anno scolastico si chiuderà il 9 giugno. In Valle d’Aosta e nel Friuli Venezia Giulia si andrà a scuola fino all’11, la Sicilia fino al 13 giugno mentre in Alto Adige le lezioni si prolungheranno fino al 16 giugno.

Un’importante novità sta nel fatto che alcune regioni (Lombardia, la Toscana, l’Emilia-Romagna e il Lazio) hanno adottato un calendario scolastico permanente che farà sì che il calendario rimanga fisso.

La scuola inizierà sempre il giorno 15 settembre o il primo giorno lavorativo successivo se il 15 è un sabato o un festivo; terminerà sempre l’8 giugno con anticipo al primo giorno lavorativo precedente se l’8 è festivo oppure posticipato per garantire i regolari 206 giorni di lezione. Le vacanze di Natale saranno dal 23 dicembre al 6 gennaio successivo, per Pasqua i tre giorni precedenti la domenica di Pasqua e il martedì successivo.